La pizza con pane raffermo è un modo semplice e veloce di riciclare il pane che giace inutilizzato in dispensa. Il risultato è una pizza morbidissima e profumata, con i bordi croccanti, da farcire secondo i propri gusti e gli ingredienti di stagione. Perfetta come piatto unico o per accompagnare affettati e formaggi… i bambini ne andranno matti!

Ingredienti

  • Pane raffermo
  • Olio extravergine d’oliva
  • Acqua
  • Sale
  • Passata di pomodoro
  • Mozzarella
  • Olive
  • Origano
  • Olio extra-vergine d’oliva
  • Sale

Procedimento

Mettere a bagno il pane nell’acqua, quando si è ben ammollato, strizzarlo bene, spezzettarlo con le mani e impastarlo con sale e olio fino a farlo diventare una palla omogenea. Dopo che l’impasto ha riposato una mezz’oretta, stenderlo con il mattarello, aiutandosi con la carta forno sotto e sopra, altrimenti non si riesce a stendere. Oliare una teglia con l’olio extra-vergine e adagiarvi l’impasto, compattando bene con le mani, senza lasciare spazi. Mettere nel forno preriscaldato a 200° una ventina di minuti prima di condirlo con la salsa di pomodoro, la mozzarella, un filo d’olio, una spolverata di origano e sale. Infornare nuovamente per 4 – 5 minuti circa, fino a quando la mozzarella non è ben sciolta.

Buona pizza